Feelland e una giovane associazione di promozione del territorio, che focalizza la sua attivita nella valorizzazione dei piccoli centri italiani poco conosciuti agli occhi del mondo.

L’obiettivo principale e promuovere il prodotto migliore che il nostro Paese possa offrire: l’Italia e i suoi tesori nascosti.

Feelland persegue tale obiettivo organizzando eventi di promozione culturale, artistica, naturalistica ed eno-gastronomica nei piccoli paesi e proponendoli ad un pubblico giovane, internazionale e desideroso di scoprire il profilo meno conosciuto del Belpaese.

I paesi si trasformano in contenitori di eventi che offrono a giovani viaggiatori la possibilita di scoprire luoghi unici e l’essenza del carattere italiano nelle peculiarita di ciascuna regione. “Tastare la terra”, “Percepire che sensazione suscita il territorio” piuttosto che “Instaurare un rapporto con un luogo” sono solo alcune delle innumerevoli interpretazioni dello spirito che anima l’associazione. Attraverso l’esperienza diretta sul territorio, FeelLand rende i piccoli paesi i testimonial dell’Italia nel mondo.

Progetto di punta di Feelland e il Project Village che quest'anno giunge alla sua terza edizione. Il Project Village e un ambizioso metodo per la valorizzazione dei piccoli centri, volto a promuovere il patrimonio artistico e culturale di piccole comunita attraverso la testimonianza di giovani viaggiatori internazionali e l’uso delle moderne tecnologie. Il progetto si articola in diversi step che rappresentano i vari tasselli del progetto, ma che combinati tra loro trasformano il paese preso in esame in un Village, inteso come uno spazio d’incontro internazionale.

Osservare. Partecipare. Vivere. Questa e la formula per prendere parte alla nascita di un Village. Individuato il paese da internazionalizzare, il Project Village prevede la realizzazione di una guida del territorio: una raccolta di informazioni sulle attrattive, sulla storia e sulla cultura del paese. Contemporaneamente viene bandito un concorso foto-giornalistico sul paese, destinato a studenti stranieri: giovani provenienti da tutto il mondo sono invitati a redigere un reportage in cui esprimono il loro punto di vista e la loro percezione attraverso immagini e testi da loro redatti sia in italiano che nella loro lingua madre. Per conoscere meglio il territorio, ai partecipanti al concorso viene fornita la guida del territorio precedentemente realizzata.

Ma non solo: il Project Village prevede l’organizzazione di un evento nel paese stesso. Un’opportunita per scoprire la realta ospitante e per far si che la stessa si faccia conoscere mostrando il carattere autentico di ogni territorio. Il prodotto ultimo e la Guida multiculturale Village, in cui le informazioni sul territorio si completa con le percezioni e i reportage dei giovani esploratori internazionali. Questa guida viene divulgata nel Web, in uno spazio dedicato in cui convergono tutti i progetti realizzati che formano la Rete Village, ossia il circuito di promozione precisamente documentato dell’Italia nascosta.

La prima edizione targata 2009 si e svolta a Motta D'Affermo in Sicilia, nel 2010 protagonista e stato il paese di Colledimezzo in Abruzzo, mentre quest'anno il progetto interessera 7 paesi dell'Alta Irpinia.